Loading
  • Il metodo

    Il corpo non e’ rigido, la mente e’ rigida.

    E’ la postura che influenza l’autostima e la motivazione o viceversa ?

    Il corpo non mente. Anche quando una persona cerca di nascondere i suoi veri sentimenti con un atteggiamento posturale artificiale, il corpo smentisce la posa con lo stato di tensione che si viene a creare” A.Lowen


    La connessione corpo-mente-emozioni è il modo in cui il nostro corpo si dispone all’ambiente circostante in base ai sentimenti, alle situazioni e ai contesti.

    Questa capacità espressiva si chiama postura.

    La nostra postura ci dice molto del nostro stato interiore, della nostra salute: è la prima cosa che ci fa capire come stiamo, come ci sentiamo, come reagiamo alle sfide della vita.

    Quando siamo depressi e/o preoccupati, per esempio, assumiamo una postura più chiusa, ci ripieghiamo su noi stessi, tendiamo a respirare meno, a fare meno movimento. Questo a lungo andare modificherà la postura, che diventerà gradualmente più molle e pigra, caratterizzata da torace incassato e spalle chiuse verso l’interno. Questa postura, a sua volta, non farà altro che spegnere gradualmente le energie e la vitalità, sedimentando in questo modo lo stato psico-fisico. Viceversa, se ci sentiamo efficienti, di buon umore e soddisfatti, tendiamo a sentirci più energici, più predisposti all’agire. Di conseguenza la respirazione diventerà più regolare e migliorerà l’apporto di ossigeno all’organismo, rendendolo più vitale ed energico. La postura diverrà solida e aperta, ben strutturata e radicata, spalle aperte e schiena dritta.

    A volte scegliere consapevolmente di osservare la propria postura, quando si sta male e provare semplicemente a modificarla, portandola nella direzione di benessere, non ci risolve ovviamente il problema o il malessere, ma orienta la nostra energia e la postura stessa verso un miglior stato. Se sono pensieroso e preoccupato e mentre cammino mi osservo e provo a modificarne la postura, per esempio semplicemente aprendo petto e spalle, posso notare come cambia la mia energia, alzandosi di livello.

    Come la mente influenza il corpo, così, a sua volta, il corpo può influenzare pensieri ed emozioni. La saggezza ci dice che il corpo non vale tanto quanto il nostro essere interiore.
    Tuttavia, è il nostro corpo che collega il mondo alla nostra anima.

    Uno studio della Ohio State University ha scoperto che la nostra postura può anche influenzare il modo in cui pensiamo di noi stessi

    E’ importante essere consapevoli della postura del corpo in azienda:

    • Come ti siedi dietro la scrivania?
    • Come viene posizionato il tuo corpo nelle riunioni di lavoro?
    • Come ti senti nel corpo quando parli in pubblico?
    • Come il tuo corpo si pone in un colloquio di lavoro?
    • Questi riveleranno i tuoi atteggiamenti. Scopri dove puoi migliorare.

    Ci sono esercizi e posture utili che aprono il corpo e non solo gli fanno occupare lo spazio.
    Ci sono alcuni piccoli accorgimenti che attivano un senso di potere personale e benessere e producono cambiamenti comportamentali in una persona, indipendentemente dal suo ruolo.

    Vuoi avere più fiducia in te, maggiore motivazione, minor stress e la capacità di governare sostanzialmente il tuo mondo?

    I benefici nel praticare una buona postura si estendono ben oltre di quando ti guardi allo specchio.

    Una buona postura:

    • Aumenta l’autostima.

    Quando abbiamo una postura eretta e aperta, ci sentiamo più stabili e radicati, sicuri di noi stessi. Una corretta postura consente al corpo di espandersi e segnala al cervello che sei in una posizione di potere personale.

    • Riduce lo stress

    Una postura migliorata può anche aiutare a costruire la tua resilienza alle scadenze e alle liste di cose da fare. Uno studio pubblicato su health psychology ha scoperto che stare dritti quando si è tesi può eliminare quelle emozioni negative, inoltre una posizione più dritta può anche sollevare l’umore.

    • Riduce la paura

    Nello stesso studio, i ricercatori hanno anche scoperto che i partecipanti che non erano inclini avevano riferito di sentimenti di paura più bassi e di emozioni più positive.

    Quando usiamo posture espansive come, per esempio, le braccia tese, aumentiamo la nostra fiducia causata da un aumento del nostro livello di testosterone. Questo ormone aumenta i livelli di fiducia. Posture che ci fanno sentire fisicamente più piccoli, ci fanno anche sentire più piccoli emotivamente.

    • Migliora le conversazioni

    La rigidità può inviare un messaggio sbagliato. Spostarsi in avanti con viso e spalle ha, per esempio, un riscontro completamente diverso, rispetto a restare seduti con la schiena appoggiata allo schienale.

    • Migliora la respirazione

    Quando sei chiuso su te stesso/a con le spalle curve e lo sguardo rivolto in basso, stai inibendo il flusso d’aria. Una buona postura ed una buona respirazione aprono la cavità toracica e consentono a più ossigeno di entrare nel corpo e nel cervello, contribuendo ad aumentare il proprio stato energetico. Respirare meglio con più apporto di ossigeno significa anche permettere al corpo di rilassarsi.

    • Ridurre o eliminare il mal di schiena 

    I dolori alla schiena sono spesso causati da una postura scorretta che porta a sbilanciare il peso tra i due lati del corpo. Mantenere una posizione equilibrata e bilanciata durante il giorno permette di alleviare e prevenire il mal di schiena e molti dei disturbi ad esso correlati. Modificare la postura, l’espressione facciale, i movimenti, scatena automaticamente dei cambiamenti nei processi biochimici dell’organismo, modificando il flusso sanguigno al cervello, il livello di ossigenazione encefalica e il passaggio di neurotrasmettitori. Un uso diverso della nostra fisiologia dà accesso a risorse differenti, poiché postura, espressione del volto, modalità di respirazione sono ancorati a sensazioni, schemi di pensiero e rappresentazioni interne ben precisi e consolidati. Bisogna pertanto assumersi la propria responsabilità per stare meglio.

    Acquisire flessibilità nella postura è un modo per acquisire flessibilità nel carattere.

    Il corpo non è rigido, la mente è rigida! Sri K. Pattabhi Jois

    Asana Dynamic, primo beneficio del metodo ENERGYOGANT attraverso esercizi di Yoga e Bioenergetica, svolti in azienda una volta la settimana per un periodo suggerito di almeno 3 mesi, aiuta a migliorare la postura e la flessibilità della schiena, ad osservare e riconoscere le tensioni e le resistenze, per imparare ad accorgersi e ad accogliere i segnali che il corpo trasmette.

    L’obiettivo di Energyogant è mantenere, costante nel tempo, un buon livello di energia personale, anche in momenti di alto impatto lavorativo.

    Asana Dynamic attraverso il corpo, garantisce un’efficace gestione degli stati di agitazione, abbattimento o eliminazione dell’ansia con un conseguente innalzamento della concentrazione e della tonicità fisica e mentale.

    Alcuni suggerimenti per migliorare la postura: 

    N. 1

    • Stenditi sulla schiena con le gambe piegate a 90° e i piedi sul pavimento.
    • Spingi l’ombelico verso la schiena e mantieni per tutto il tempo questa posizione. Si tratta di una contrazione differente da quella che senti mentre fai gli addominali.
    • Resta così per 10 secondi e fai otto ripetizioni una volta al giorno.
    • Mantieni la postura corretta anche quando ti sarai stancato.
    • Respira regolarmente durante questo esercizio, così farai abituare la parte centrale del corpo a mantenere questa posizione anche durante le classiche attività quotidiane.

    N. 2

    Quando facciamo la doccia alcune parti del corpo sono bagnate mentre altre in certi momenti non sentono l’acqua che scorre. Allo stesso modo quando siamo immersi in uno stato emotivo alcune parti del corpo ne sono immerse mentre altre sono asciutte, cioè non sono coinvolte in quell’emozione specifica. Sposta la tua attenzione sul corpo e osserva quali parti sono in primo piano. Per esempio potresti sentire una certa tensione al collo o la nuca. Accorgiti delle parti del tuo corpo in secondo piano, cioè fuori dal campo dell’attenzione. Potrebbe essere un polso, un gomito, un ginocchio o qualsiasi altra. Sposta la tua attenzione esclusivamente su queste parti per 1 minuto. Accorgiti di come cambiano le tensioni nel tuo corpo (per esempio potresti sentire la tensione al collo affievolirsi) e come questo abbia delle influenze sul tuo stato d’animo (per esempio potresti sentirti leggermente più sereno e rilassato).

    Se vuoi approfondire il metodo Energyogant e i benefici di Asana Dynamic clicca qui

  • No Comments

    Leave a Reply